CYBERSECURITY MESH

CYBERSECURITY MESHLa digitalizzazione di un mondo del lavoro sempre più interconnesso fa si che i collaboratori e i dipendenti di una azienda si trovano ormai non di rado ad esercitare la propria attività al di fuori della canoniche reti aziendali, aumentando il rischio di furto dei dati legato ad un eventuale caso di attacco informatico.

Si rende quindi necessaria una rete di protezione di sicurezza su ampia scala che tenga conto di quanto summenzionato, diversificato su larga scala e comprendente anche l’edge computing, gli internet of things, le tecnologie cloud, ecc..

Nasce così il cybersecurity mesh (letteralmente rete di sicurezza informatica) architettura del cybersecurity mesh, che consente a chiunque di poter accedere in qualsiasi dispositivo digitale ovunque si trovi, teso a difendere e proteggere meglio una organizzazione, più o meno estesa, dai rischi informatici su piccola e larga scala.

Alcuni di esempi di implementazioni più efficaci che vengono adottate:

  • permette agli strumenti sotto protezione di interagire, condividere e sfruttare la raccolta dei dati in tema di sicurezza, migliorandone le contromisure;
  • in caso di distribuzione dei dispositivi si rende necessario realizzare una rete di identità riconosciute allo scopo di un certezza dell’utente ovunque ci si colleghi;
  • necessità che le policy di accesso siano centralizzate e non puntuali.

Carlo Caloisi

 

FONTI ED APPROFONDIMENTI

  1. What is cybersecurity mesh?: https://www.fortinet.com/resources/cyberglossary/what-is-cybersecurity-mesh ;
  2. Cosa è e perché ne abbiamo bisogno: https://intrusa.io/magazine/cybersecurity-mesh-cose-e-perche-ne-abbiamo-bisogno/#:~:text=Il%20cybersecurity%20mesh%20(letteralmente%20rete,minacce%20alla%20sicurezza%20e%20da
  3. Cloud computing: https://www.tiaformazione.org/cloud-computing/ 

 

IMMAGINI (in ordine sequenziale)

  1. cristianrodri17  da Pixabay;
  2. Shakti Shekhawat  da Pixabay ;
  3. Tumisu  da Pixabay .